L’aria di primavera soffia sulla voglia di rinnovare il guardaroba, ma le possibilità economiche sono sempre più scarse. Un giro negli store più economici giova, oltre che al portafoglio, anche all’umore: da H&M a COS, da Oviesse a Gap, fino a Benetton, scopriamo insieme  le novità per rinnovare il guardaroba con gli hot trend del momento.

Abbigliamento Low Cost 2


Con i giusti accessori – come un sandalo da portare senza calze e una shopping bag di ultima generazione – sono molte le proposte che questa primavera occhieggiano allo chic sul sito web de La Redoute (www.laredoute.it). Fuga verso un universo dalla praticità futuristica è il messaggio di COS, il gruppo svedese presente da questa primavera in tutta la penisola (dopo Milano e Bologna è la volta di Firenze per proseguire verso Roma). La East Cost americana, che flirta con lo stile anni ’60 e predilige vestiti sbracciati – tanto amati in ogni occasione mondana, e non solo, da Michelle Obama – la fanno da padrone chez Banana Republic e dalla consorella più sportiva, Gap, re del pantalone elasticizzato con prezzi da 35 a 45 euro, che quest’anno vira verso lo skinny color corallo.



Abbigliamento Low Cost 3

E’ una bohemienne ironica e contemporanea la donna che veste H&M: i riflettori sono puntati sull’originalità delle decorazioni: gonne longuette con frange e applicazioni di passamaneria su capi basic rinnovano felpe e leggings. Girovagare tra i porti del nord della Francia per ribadire il ritorno di un’eleganza zuccherosa e effimera, è il must dell’estate targata Oviesse: tanto pois per gli abiti in georgette e chiffon e stampe su piccole sottane alternano righe e scacchi a tocchi animalier per ritrovare atmosfere anni ’50.

Abbigliamento Low Cost 4

Benetton, invece, punta sullo spolverino con quattro tasche applicate da indossare, per smussare l’effetto bon ton, sopra shorts di candida viscosa e top di pizzo intagliati per un’aria nude look. Sono giallo zafferano gli hot pants in chino, i top ingigantiscono motivi etno-contemporanei e i cover color bruciato con maniche a tre quarti.

 via | La Stampa Speciale Moda





Non perderti le news di Moda seguici su Facebook, Twitter o Google+: