Per la Primavera/Estate 2014 il brand Maggie si rinnova e cresce proponendo “Pantalone Maggie“, una collezione in cui il pantalone è Donna. Un voluto e consapevole omaggio al pantalone di ogni epoca, che ripercorre le vite di grandi donne, viaggiando a ritroso nel tempo, dai primissimi pantaloni indossati da Marlene Dietrich per Coco Chanel nel primo dopoguerra, passando per i puffy rigati degli ʼ50, omaggiando i croppe degli anni ʼ60, esaltando i tessuti optical, i palazzo e le zampe degli anni ʼ70, le vite alte degli anni ʼ80 ribellandosi attraverso il rock e il grunge fino a giungere ai nostri attualissimi skinny, dal look minimal chic e sensuale.

Maggie-Immagine


Unʼalleanza vincente tra ricercatezza di materiali e vestibilità senza tempo, rivisitate e reinterpretate nella femminilità di tutti i giorni. Una perfetta armonia tra la bellezza del capo e quella del corpo che lo indossa. Tutto questo sarà Maggie nella prossima Primavera/Estate 2014.



La proposta denim offre un’ampia selezione di fit e lavaggi, tanti i modelli innovativi e tutti incredibilmente azzeccati nel loro intento di valorizzare le forme femminili con sensuale eleganza. Si passa da un super chic skinny cropp, estremamente facile e funzionale agli evergreen estivi quali i palazzo, la zampa, i jeggings, gli straight e i pencil leg in grado di accontentare un ampio pubblico femminile. Un programma shorts di grande impatto fa da cornice ad unʼofferta di per sé già molto accattivante, completandone il look innovativo.

Maggie Pantaloni

Per quanto riguarda i lavaggi, importante varietà di proposta nel denim e nel bull denim, si spazia dai normali stonewashed ai laserati, dagli spennellati manuali alle rotture fino ad arrivare ai trattamenti acid wash dal sapore rock e grunge come vuole la stagione. Da sottolineare anche il pacchetto dei decolorati sovratinti dall’incredibile effetto cachemire touch. Minuscole applicazioni di borchie e perline su tessuti raffinati vanno a creare una voluta rottura tra la consuetudine della tradizione ed il presente.

Per quanto riguarda la palette colori, la collezione Primavera/Estate 2014 offre nell’ampia gamma di tessuti non denim (quali jacquard, fluid tencel, satin e crepe) proposte eguagliabili alle tavolozza dei grandi pittori del Novecento che hanno fatto del colore e delle fantasie la loro rivoluzione. Una Rivoluzione per Maggie chiamata “Pantalone“.





Non perderti le news di Moda seguici su Facebook, Twitter o Google+: