Gucci celebra il 60° anniversario del famoso mocassino con “morsetto“, divenuto simbolo iconico della nota maison fiorentina. Realizzato  nel 1953 quando la filosofia aziendale fu estesa anche alle calzature, il mocassino Gucci ha subito negli anni una serie di rivisitazioni e reinterpretazioni che lo hanno reso comodo, leggero, flessibile e allo stesso tempo lussuoso e alla moda.

Gucci-Mocassini


Gli esperti artigiani della maison Gucci hanno realizzato nel corso degli anni innumerevoli versioni che furono indossate da personaggi leggendari di Hollywood quali Fred Astaire, Sofia Loren e John Wayne. Dal mocassino ultrasottile a quello con suola, da quello col tacco basso a quello col tacco alto, giungendo ai giorni nostri con 15 coloratissime varianti, alcune delle quali arricchite dai classici simboli della casa di moda Gucci come il nastro a strisce, il bambù e le doppie GG,

Gucci Mocassini 1

Il mocassino con morsetto ha vissuto molte vite dalla sua creazione 60 anni fa, guadagnandosi un posto importante come elemento chiave sia del guardaroba maschile che di quello femminile – racconta Frida Giannini, Direttore Creativo di Gucci – Il motivo col doppio anello e la barra ripreso dai finimenti equestri è una fonte infinita di ispirazione, diventata un’icona che lega la storia unica di Gucci con la sua attitudine moderna”.



In occasione del 60° anniversario, le vetrine delle boutique Gucci di tutto il mondo sono state trasformate in  un’esplosione di colore e di allegria con cascate di mocassini della collezione uomo/donna 1953. Inoltre, un quiz su Facebook offre la possibilità a ciascun utente di scoprire qual è il modello di mocassino che più gli si addice: ribelle, romantico, jet-set, preppy, grintoso o di tendenza.

Video:





Non perderti le news di Moda seguici su Facebook, Twitter o Google+: